Val Resia

Italia

 

La Val Resia separa le Alpi Giulie dalle Prealpi Giulie occidentali. È lunga circa 18 km e ha direzione Est-Ovest. La valle è dominata a S-O dalle cime della catena dei Monti Musi (1.869 m) e del Monte Plauris (1.959 m), a E dal gruppo del Monte Canin (2.587 m) e dalle sue propaggini meridionali e occidentali. Nel suo complesso la valle è ampia e ridente, col fondo cosparso di abbondanti morene terrazzate sulle quali sorgono i vari centri abitati, che insieme formano il comune sparso di Resia. Sul fondo della vallata scorre il torrente Resia, che nasce ai piedi del Monte Canine dopo un percorso di circa 20 km si getta nel Fella, di cui costituisce il maggior affluente. Nella valle si parla il resiano, una lingua paleoslava riconosciuta dall’Unesco come Lingua in via di estinzione. La comunità resiana si distingue anche per la particolare musica (zitera) che viene suonata in occasione di feste popolari, matrimoni, sagre e soprattutto delCarnevale. Le “resiane” sono suonate su tempi dispari con strumenti ad arco appositamente modificati e accompagnano danze strettamente codificate in cui i movimenti dei danzatori seguono i cambiamenti di tonalità, ritmo e altezza della musica. Oltre alle musiche da danza, esiste un consistente patrimonio di canzoni popolari. (Fonte: http://it.wikipedia.org)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *