Archivi tag: Bled

Soteska Vintgar

Slovenia

Nessuna foto

Soteska Vintgar si trova a circa 4 chilometri a nord ovest da Bled, nelle immediate vicinanze del villaggio di Gorje, fu scolpita dal fiume Radovna.  Venne scoperta nel 1891 da Jakob Zumer, sindaco di Gorje, e dal cartografo e fotografo Benedikt Lergetporer. Nella sua forma naturale era impraticabile e poiché Bled in quel periodo si stava già sviluppando turisticamente, la gola fu sistemata e aperta per visite pubbliche. Per la sua bellezza la gola del Vintgar è stata inserita nel patrimonio naturale della Slovenia ed il numero dei visitatori aumenta di anno in anno.La gola del Vintgar è lunga 1,6  km, e si snoda lungo un percorso scavato tra le imponenti pareti verticali dei monti Hom e Boršt dal torrente Radovna, che forma altresì bellissime cascate, tonfani e rapide. Sopra la gola, un sentiero educativo conduce attraverso ponti e gallerie di Zumer, per concludersi con un’imponente cascata, alta 13 metri, denominata Šum.Vintgar è luogo anche di due attrazioni create dall’uomo. Il ponte di pietra ad arco singolo della ferrovia di Bohinj, costruita nel 1906, che a 33,5 metri sopra il sentiero attraversa la gola e la diga, da dove l’acqua si dirige verso la piccola centrale idroelettrica di Vintgar sotto la cascata Šum. Secondo alcuni il nome Vintgar deriva dal tedesco »Weingarten« –  cioè i vigneti sul vicino paese di Podhom, altri invece sostengono che la gola somigli a un bicchiere di vino, da cui il nome.   Anche altre gole simili della Slovenia hanno preso il loro nome dalla gola del Vintgar di Bled (il vintgar di Iška, il vintgar di Ribnica sopra Srednja vas a Bohinj e il vintgar di Bistrica presso Slovenske Konjice).Grazie a condizioni climatiche e di micro rilievo specifiche, nella gola del Vintgar crescono numerose specie di vegetazione, differenti dalla flora tipica del luogo. Il primo a prestarne attenzione fu il prete e botanico dilettante Janez Šafer. Il suo elenco di piante provenienti dalla gola del Vintgar fu pubblicato già nel 1899 da Ivan Godec in un suo articolo nella rivista »Dom in svet«, e successivamente nella biblioteca Vintgar, nell’articolo »Slika iz gorenjske Švice«. (Fonte:http://www.bled.si)

Lago di Bled

Slovenia

 

Il lago si formo’ in occasione del ritiro del ghiacciaio di Bohinj. Il lago di origini tettoniche e lungo fino a 2120 metri, largo fino a 1380 metri, profondita massima 30,6 m. La depressione tettonica naturale si accentuo dopo l’ultima era glaciale di Würm dal ghiacciaio di Bohinj, e le diede la forma odierna. Con lo scioglimento del ghiaccio, la conca si riempi di acqua. Il lago non ha maggiori affluenti, viene alimentato solo da alcune sorgenti. Le sorgenti termali nella parte nordorientale vengono utilizzate nelle tre piscine degli alberghi Grand hotel Toplice, Park e Golf. L’ambiente pittoresco viene accentuato dall’isolotto nella parte occidentale del lago. (Fonte:http://www.slovenia.info/)